#TBIZ – Progetto BiMaChem: valorizzazione integrata di biomasse non-food per la produzione di chemicals ed intermedi chimici

Progetto BiMaChem: valorizzazione integrata di biomasse non-food per la produzione di chemicals ed intermedi chimici – Evento Sud Project Camp – Stazione Marittima Napoli – TechnologyBIZ – ore 16,30 del 29 ottobre – L’evento è sostenuto anche dall’Ordine dei Chimici della Campania ed è valido per i crediti formativi della categoria.

L’Associazione ITC (Associazione Culturale Italiana Chimici Consulenti Trasferimento di Innovazione) http://www.assitc.it promuove la diffusione della cultura dell’Innovazione e si colloca al fianco del sistema impresa-ricerca-territorio associazioneITCnell’ individuazione di nuove soluzioni tecnologiche, produttive e organizzative

AssITC è facilitatore dello scambio di conoscenza e propone una lettura trasversale e multidisciplinare del problema scientifico-tecnologico . Conduce studi e ricerche in proprio e per conto di terzi, fornisce supporto alla collocazione dei risultati della ricerca e favorisce il potenziamento delle relazioni interorganizzative fondamentali per implementazione dei processi di trasferimento di innovazione.

Da studi condotti dall’ l’Associazione ITC su scala nazionale ed internazionale un tema di grande interesse e con ampio ed immediato impatto sul sistema economico-produttivo risulta essere la produzione di chemicals e semilavorati da biomasse non-food. Questa rappresenta un’area ad ampio potenziale per lo sviluppo di piattaforme tecnologiche a base rinnovabile.

Il progetto BimaChem nasce da uno studio delle esigenze del settore agricolo e agroalimentare campano rappresentando tuttavia un modello di applicabilità generale. Esso propone una soluzione per il trattamento e la valorizzazione dei materiali di scarto provenienti da settori chiave dell’economia locale al fine di assicurare e mantenere la qualità delle acque, garantire la sicurezza alimentare e proteggere l’ambiente preservando e migliorando l’economia del settore.

BiMaChem è incentrato sull’utilizzo di biomasse per la produzione di materie prime e ausiliarie ed intermedi chimici per usi industriali, come alternativa sostenibile ai prodotti di origine petrolchimica.

Obiettivo del progetto è l’intervento sui processi di filiera per la valorizzazione integrata delle biomasse no-food, attraverso l’introduzione di metodi innovativi di pre-trattamento da un lato e nuove soluzioni organizzative su scala locale dall’altro.

In dettaglio il progetto svilupperà:

– una metodologia per il monitoraggio e la valutazione della disponibilità e qualità delle biomasse;

– soluzioni per la logistica (raccolta, stabilizzazione e stoccaggio del materiale);

– una selezione delle tecniche di pre-trattamento disponibili e implementabili

– una analisi dei processi di conversione disponibili

– una analisi dei mercati dei prodotti intermedi e semilavorati e loro attivazione.

 

Relatori:
Mario Delfino – Consigliere dell’Ordine dei Chimici della Campania

Flavia D’Urso – presidente dell’Associazione Culturale Italiana Chimici Consulenti Trasferimento di Innovazione

Annunci

Pubblicato il 16/11/2013 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: