Archivio mensile:novembre 2013

Le sorprese del TBIZ 2013 e un po’ quelle del Sud Project Camp, in un video

Annunci

“Fuori TBIZ”, a Napoli si presenta il libro “Stragi ed eccidi dei Savoia durante il risorgimento”

piazza_del_plebiscitoSarà presentato il prossimo 28 novembre a Napoli presso la “Libreria Treves“, in Piazza Plebiscito,  al termine della lunga ed interessantissima giornata al TechnologyBIZ,  a partire dalle ore 19 il libro di Antonio Ciano, Vittoria Longo e Domenico Offi “Stragi ed eccidi dei Savoia durante il risorgimento”.

All’incontro saranno presenti gli autori, oltre che Alessio Postiglione giornalista e membro dello staff del Sindaco Luigi De Magistris.

Modererà la serata Andrea Balia, membro della Commissione Toponomastica del Comune di Napoli.

28 e 29 novembre, il Sud Project Camp al TechnologyBiz di Napoli – il programma

TechnologyBiz Iscriviti e segui i workshop in programmaIn occasione di TechnologyBiz, il programma del Sud Project Camp, diventa occasione di incontro per tutte le professionalità e organizzazioni che hanno in comune una visione di un Mezzogiorno che vuole rinascere.

Nelle due giornate saranno presentati prodotti, eventi e progetti che parlano di talenti e innovazioni rigorosamente Made in Sud.

Il Sud Project Camp avrà un suo desk con la presenza di associazioni, aziende, startup, incubatori d’impresa del sud che lavorano ad iniziative, prodotti e/o servizi innovativi e di utilità per il Sud e non solo.

I convegni saranno dedicati, anche alla presentazione di tematiche, casi di successo e progetti per un significativo miglioramento della qualità della vita dei cittadini nelle regioni meridionali. Leggi il resto di questa voce

#TBIZ – Progetto BiMaChem: valorizzazione integrata di biomasse non-food per la produzione di chemicals ed intermedi chimici

Progetto BiMaChem: valorizzazione integrata di biomasse non-food per la produzione di chemicals ed intermedi chimici – Evento Sud Project Camp – Stazione Marittima Napoli – TechnologyBIZ – ore 16,30 del 29 ottobre – L’evento è sostenuto anche dall’Ordine dei Chimici della Campania ed è valido per i crediti formativi della categoria.

L’Associazione ITC (Associazione Culturale Italiana Chimici Consulenti Trasferimento di Innovazione) http://www.assitc.it promuove la diffusione della cultura dell’Innovazione e si colloca al fianco del sistema impresa-ricerca-territorio associazioneITCnell’ individuazione di nuove soluzioni tecnologiche, produttive e organizzative

AssITC è facilitatore dello scambio di conoscenza e propone una lettura trasversale e multidisciplinare del problema scientifico-tecnologico . Conduce studi e ricerche in proprio e per conto di terzi, fornisce supporto alla collocazione dei risultati della ricerca e favorisce il potenziamento delle relazioni interorganizzative fondamentali per implementazione dei processi di trasferimento di innovazione.

Da studi condotti dall’ l’Associazione ITC su scala nazionale ed internazionale un tema di grande interesse e con ampio ed immediato impatto sul sistema economico-produttivo risulta essere la produzione di chemicals e semilavorati da biomasse non-food. Questa rappresenta un’area ad ampio potenziale per lo sviluppo di piattaforme tecnologiche a base rinnovabile.

Il progetto BimaChem nasce da uno studio delle esigenze del settore agricolo e agroalimentare campano rappresentando tuttavia un modello di applicabilità generale. Esso propone una soluzione per il trattamento e la valorizzazione dei materiali di scarto provenienti da settori chiave dell’economia locale al fine di assicurare e mantenere la qualità delle acque, garantire la sicurezza alimentare e proteggere l’ambiente preservando e migliorando l’economia del settore.

BiMaChem è incentrato sull’utilizzo di biomasse per la produzione di materie prime e ausiliarie ed intermedi chimici per usi industriali, come alternativa sostenibile ai prodotti di origine petrolchimica.

Obiettivo del progetto è l’intervento sui processi di filiera per la valorizzazione integrata delle biomasse no-food, attraverso l’introduzione di metodi innovativi di pre-trattamento da un lato e nuove soluzioni organizzative su scala locale dall’altro. Leggi il resto di questa voce

TBIZ:Nuove e Vecchie migrazioni, dalle discriminazioni alle opportunità: presentazione del libro “Trovare l’America”

Nuove e Vecchie migrazioni, dalle discriminazioni alle opportunità: presentazione del libro “Trovare l’America” – Evento Sud Project Camp – Stazione Marittima – TechnologyBIZ  – Sala Simposio Napoli ore 16,30 del 29 ottobre

trovarelamericalibroLe paure di ciascuno di noi da sempre hanno portato l’uomo a combattere il diverso, a non accoglierlo a non sentirlo come parte della propria comunità. E’ stato così per i tanti italiani emigrati nelle “Americhe” è così per i tanti migranti che giungono da noi. Proveremo a discutere di questi temi attraverso la presentazione del libro volute e finanziato anche da Congresso degli Stati Uniti dal titolo “Trovare l’America” alla presenza dell’autore:

  • “Trovare l’America” Storia illustrata degli Italo Americani – Relatore Paolo Battaglia – Autore del Libro e giornalista
  • Gli autori hanno selezionato 500 immagini relative alla ricca storia degli italiani in America dalle collezioni della Library of Congress, l’istituzione che più di ogni altra rappresenta la memoria ufficiale degli Stati Uniti. La narrazione offre una prospettiva originale sulla complessa esperienza degli italiani in America, da Colombo ad oggi. Oltre a personaggi noti come Fiorello LaGuardia, Joe Di Maggio, trovano spazio uomini come Giacomo Beltrami, il primo a esplorare le sorgenti del Mississippi nel 1823, e Joe Petrosino, precursore della lotta al crimine organizzato. Il libro ricostruisce con grande vivacità la vita, spesso difficile, affrontata da milioni di emigranti italiani e il percorso che li ha portati ad essere una grande risorsa per gli Stati Uniti. Insieme ad autori noti come Lewis Hine, il libro riscopre artisti italiani come Carlo Gentile, che fotografò i nativi americani nell’Ottocento, e Athos Casarini pittore futurista e illustratore per le riviste newyorkesi d’inizio Novecento. Le tre sezioni “Esploratori”, “Emigranti”, “Cittadini”, sono introdotte da saggi di Mario B. Mignone e Antonio Canovi, e ricostruiscono l’evoluzione della presenza italiana in America.
  • Sacco & Vanzetti da simbolo del pregiudizio a simbolo del riscatto dei migranti – relatore Matteo Marolla – Presidente dell’Associazione Sacco & Vanzetti Leggi il resto di questa voce

TBIZ: Crowdfounding e Fundraising, come finanziare un’attività o un progetto chiedendo aiuto alle persone e al mondo privato

Crowdfunding e Fundraising, come finanziare un’attività o un progetto chiedendo aiuto alle persone e al mondo privato – Evento Campania Innovazione con presenza Sud Project Camp – TechnologyBIZ  – Stazione Marittima Napoli ore 10,30 del 29 ottobre.

Reperire fondi per progetti, associazioni, startup è attività complessa e non alla portata di tutti. Oggi con il Fundraising e il Crowdfunding e possibile. Basta conoscere queste tecniche e, soprattutto, avere le idee chiare:

  • NO MISSION, NO MONEY! NO TRASPARENCY, NO MONEY! – relatrice Valeria RomanelliR&RConsultingcrowdfunding2
    • o    L’ultimo rapporto Censis “Il valore degli Italiani 2013” ci mostra un’Italia che, dopo anni di egoismo, passività e materialismo irresponsabile, sembra ferma in un punto, come un pendolo che, arrivato alla massima ampiezza della sua oscillazione, è pronto per tornare indietro. Dunque un’Italia non stanca o arresa, ma piuttosto carica di un’energia potenziale che aspetta di essere sprigionata. La direzione di questa energia va verso una maggiore partecipazione pubblica, con la convinzione che aiutando gli altri si possa innalzare anche il proprio benessere e quello della propria famiglia. In questo senso va il caso delle raccolta fondi promossa a Novi Velia, un piccolo comune nella Provincia sud di Salerno (2.300 abitanti), in cui la comunità si è fatta carico dell’acquisto di una casa e del restauro di un bene artistico. In 5 anni sono stati raccolti 146.904 euro in contanti, più una cifra non quantificata in materiali e manodopera. In questo caso di mobilitazione di un’intera comunità per il bene collettivo sicuramente ha giocato un ruolo importante l’ente che ha promosso la raccolta fondi: la Parrocchia. Tuttavia l’analisi del caso dimostra che i fattori determinanti sono stati molteplici:
      • §  la fiducia alla persona;
      • §  la sussistenza di una buona causa;
      • §  la trasparenza dei conti.

La pecca di questa raccolta fondi è stata la mancata informazione sulle agevolazioni fiscali legate  alle erogazioni liberali, che probabilmente avrebbe innalzato la soglia delle donazioni. Leggi il resto di questa voce

TBIZ: Internet e nuove tecnologie per un Sud competitivo, Casi di Studio

Internet e nuove tecnologie per un Sud competitivo, Casi di Studio – Evento Sud Project Camp – Stazione Marittima Napoli  – TechnologyBIZ – ore 10,00 del 28 ottobre:

Quale può essere il ruolo di internet nel rilancio e nello sviluppo dell’economia e dei territori del Sud?

E’ possibile coniugare ambiente, territorio, valorizzazione dei beni culturali, enogastronomici e sviluppo? E’ possibile dare valorizzare i prodotti made in sud attraverso la rete? Quali sono le prospettive?

Proveremo a rispondere a queste domande attraverso la presentazione di alcuni casi di studio che si sono mossi proprio in dauniadavivereappquest’ottica:

  • Daunia da Vivere (Puglia) – relatore Enzo Dota presidente dell’associazione “Il meglio della Puglia”
    • “Daunia da Vivere” è portale territoriale nato con l’intento di promuovere e far conoscere in tutto il mondo il territorio Dauno (la Provincia di Foggia). Il portale si avvale del supporto di una serie di “esperti”, aziende, associazioni, che lavorano in rete. La rete di esperti di Daunia da Vivere tenuta insieme e coordinata dall’associazione “Il Meglio della Puglia”. Leggi il resto di questa voce

Hai un idea ? Vieni a Napoli al TBIZ nell’area Sud Project Camp, pochi giorni per prenotarti

250x250aAncora pochi giorni per iscriverti all’appuntamento con l’innovazione del Sud e del Sud Project Camp, questa volta però il protagonista sarai tu. Si proprio tu che hai appena avuto un’idea innovativa, hai fondato una Startup con altri tuoi amici, hai un’azienda, un’associazione o semplicemente un progetto.

E si, perché il prossimo 28 e 29 novembre, nell’ambito del TechnologyBiz di Napoli ci sarà un’area dedicata al Sud Project Camp e all’innovazione targata Sud e per il Sud.

Chiedi di partecipare alla “Bottega delle Idee”, avrai un certo numero di minuti e una sala per presentare la tua idea, il tuo progetto, la tua azienda, la tua associazione e il suo operato…

Alla “Bottega delle idee” abbiamo bisogno anche del tuo progetto innovativo tenendo conto dei seguenti possibili ambiti: Ambiente, Patrimonio culturale e artistico, Riscoperta storica del Sud, Information Technology, Agroalimentare e innovazione, Tutela della salute, Smart Cities – le città intelligenti, Applicazioni per il Turismo, Internazionalizzazione e Mediterraneo, Sistemi di imprese, Crowdfunding, Finanza e Assicurazioni, Credito, Ricerca, Aerospazio, Rifiuti, Energie Alternative….

Durante il Sud Project Camp al TechnologyBiz si terranno una serie di workshop tematici nei quali sarà possibile ascoltare ciò che gli altri fanno o propongono e raccontare cosa invece pensi di fare tu.

Uno spazio aperto perché pensiamo che il Sud sia una terra creativa che ha bisogno di fare rete. Tu potresti essere un nodo di questa rete. Un nodo del Sud Project Camp. Leggi il resto di questa voce